Tatuaggi su vita e fianchi, la massima espressione della sensualità

0
164
tatuaggi vita fianchi

C’è qualcosa di più sexy di un tatuaggio in vita o sul fianco di un uomo o una donna? Probabilmente no e in entrambi i casi si parla di aree molto sensuali che attraggono tutti gli occhi e accrescono lo stile delle persone.

 

Tatuaggi su vita e fianchi nell’estate 2019, un trend in pieno sviluppo.

I tatuaggi in queste aree sono molto in voga nell’estate 2019, e ci piace l’idea!

Tuttavia, dobbiamo ricordare che un tatuaggio è qualcosa di permanente e che, precisamente la vita e l’anca, sono due aree del corpo che tendono a cambiare aspetto durante tutta la vita: peso, età, gravidanze.

Per questo motivo, valuta bene la tua decisione prima di salire sul carro di questa tendenza per l’estate 2019.

 

Perché i tatuaggi nella vita e nell’anca trionfano?

La risposta è chiara: per la sua sensualità. Sono aree del corpo che possono essere mostrate, nascoste oppure essere intraviste e questo, all’interno della cosiddetta Body Art, è un valore aggiunto.

D’altra parte, migliorano questa parte del corpo già considerata così sexy. Quindi ci sono molti che scelgono tatuarsi in queste zone delle parole o disegni piccoli, sottili ed eleganti.

Miglioreranno le curve del corpo di uomini e donne, in modo da distillare la sensualità, non importa come la si guardi. In entrambi i casi queste zone simboleggiano la fertilità e sono direttamente associate alla sessualità.

Si tratta anche di aree del corpo che sono facili da nascondere, quando non è interessante mostrare i tatuaggi. Tuttavia, il bikini evidenzia le curve maschili e femminili e può essere ammirato in tutta la sua pienezza.

 

Tatuaggi in vita e all’anca, in quale posizione?

Quando si tratta di un tatuaggio in vita e all’anca, possiamo scegliere la parte anteriore, posteriore o laterale. In ogni caso, devi scegliere un design che si adatti bene a quest’area, sia per il disegno che per le sue dimensioni.

È una zona delicata, molto vicina ai genitali e al bacino, dobbiamo pertanto valutare l’intensità del dolore che siamo disposti a sopportare quando si tratta di ottenere tatuaggi sulla vita e sui fianchi.

Ogni corpo è diverso, quindi devi essere quindi tu a decidere se l’anca o la vita è adatta per ospitare disegni grandi, medi o piccoli. Qui non ci sono regole stabilite. L’importante è che l’impatto visivo sia coerente e attraente e, soprattutto, che ci piaccia.

  • Coloro che scelgono disegni piccoli e sottili di solito scelgono la parte dell’anca che circonda l’osso, sono della pelle molto fine e cambiano i volumi. In questi casi vengono preferite parole, frasi, geroglifici, tracce di animali, stelle … In molti casi, i tatuaggi minimalisti sono molto eleganti.
  • All’interno di questo gruppo, ci sono quelli che scelgono di ottenere due tatuaggi paralleli o addirittura su entrambi i lati della vita o dell’anca. In questo modo, il disegno incornicia la pancia o punta direttamente verso l’area genitale. Qui la tendenza parla di fiori, foglie, motivi naturali, piume o figure geometriche. Ci sono anche quelli che scelgono due parole o dividono una frase in due parti.
  • Ce ne sono altri che usano l’anca come area centrale del disegno, ma la estendono ai lati in modo che optino per disegni leggermente più grandi. In questo caso, la moda indica figure di rettili, uccelli o, ad esempio, fiori che raggiungono i lati o le natiche.

La dimensione determinerà anche i colori del tatuaggio. Se abbiamo scelto un design molto piccolo, normalmente lo faremo con un singolo colore mentre i disegni più grandi offrono più opzioni.

 

Un altro motivo per il quale il tatuaggio sulle anche e sulla vita sta diventando così popolare è che molte celebrità e influencer stanno percorrendo questa strada estetica. E questo, come già sappiamo, crea una tendenza.

È il caso di Justin Bieber, Jessica Biel o Elsa Pataki. L’attrice spagnola, ad esempio, ha una piccola luna sul fianco destro.

Rihanna, nel frattempo, si è fatta tatuare una frase in sanscrito e l’attrice Drew Barrymore ha un tatuaggio con una farfalla sulla vita, proprio sotto l’ombelico.