Tatuaggi uomo: le idee più belle e i soggetti di tendenza

0
234
tatuaggi maschili idee

Chi è alla ricerca di idee per tatuaggi uomo è proprio nel posto giusto. Siamo qui per mostrare tutte le migliori idee per un tattoo maschile in grado di farsi notare.

Un tatuaggio è un disegno sulla propria pelle che esprime dei sentimenti, racchiude concetti e ha, quasi sempre, un significato ben preciso. Proprio per questo motivo, non si può sbagliare, dato che esiste il rischio di pentirsi della scelta fatta.

Meglio, quindi, cercare idee e suggerimenti, così da scovare proprio il soggetto perfetto per le proprie esigenze.

I migliori tatuaggi maschili

In base a cosa scegliere un tatoo? In base al proprio gusto e a quello che si desidera che questo vada a esprimere. Non ci sono altri modi. Del resto, scegliere di fare un determinato disegno solo per moda potrebbe essere controproducente. Il rischio? Quello di stufarsi dopo poco, pochissimo tempo.

Il soggetto di un tatuaggio deve essere scelto tenendo presente la propria personalità e non perché si vuole emulare qualcuno. C’è chi, ad esempio, ama i tatuaggi piccoli anche se, in questo periodo, la tendenza è quella di avere sulla pelle delle vere e proprie opere d’arte, molto grandi e molto complesse.

Cosa fare in questi casi? Si deve seguire il proprio istinto e basta, andando a chiedere al tattooer di fiducia di realizzare un disegno che piace.

Gli stili più indicati per un tattoo da uomo

Quali sono gli stili di tatuaggio uomo che vanno per la maggiore in questo periodo? Ce ne sono alcuni molto nuovi e altri che, sostanzialmente, sono dei veri e propri evergreen che, quindi, non passano mai di moda.

Tra i tatuaggi evergreen spiccano quelli che riprendono la tradizione tribale. Nello specifico i tatuaggi maori sono molto indicati e, soprattutto, di tendenza. Si tratta di disegni estremamente simboli e molto caratteristici, che si fanno notare e che sono dei veri e propri senza tempo.

Ma non solo. Anche i tattoo giapponesi sono sempre in auge. Tra i simboli preferiti ci sono di sicuro le carpe koi, uno dei capisaldi della cultura nipponica, ma anche samurai, geishe, tigri e chi più ne ha più ne metta.

Nell’ultimo periodo, invece, vanno molto di moda i tattoo realistici che sembrano delle vere e proprie fotografie impresse invece che su un rullino, sulla pelle. Solitamente si tratta di volti di persone care, personaggi famosi o dei propri animali e sono tatuaggi che nella maggior parte dei casi vengono fatti in grigio e nero, ricchi di sfumature e di profondità.

Dove fare un tatuaggio maschile

Quali sono le zone del corpo da preferire per un tattoo se si è uomini? Tutte, senza distinzione. C’è chi li ama sulle spalle, chi sull’addome, chi sulle braccia e chi sui piedi o sulle caviglie. Non esistono zone del corpo più indicate e altre meno indicate per un tatuaggio maschile. Anche in questo caso, come sempre, il limite è il proprio gusto personale.

C’è chi ama una zona del corpo invece che un’altra ed è per questo che si deve sempre scegliere in base a quelli che sono i propri gusti e le esigenze di qualcuno. Se si è indecisi, la cosa migliore è farsi consigliare da un bravo tatuatore.

La figura del tatuatore, del resto, è decisamente importante perché si tratta di colui il quale andrà a incidere il disegno sulla pelle. Impossibile affidarsi al primo che passa, senza sapere nulla di lui e del suo lavoro e senza sapere come opera e in che condizioni igieniche.

Non si deve scegliere questo dettaglio con leggerezza, perché ci si potrebbe pentire per tutta la vita.