Come scegliere i tatuaggi sulle dita: le idee da copiare

0
39
tatuaggi ancora

Quello dei tatuaggi sulle dita è, probabilmente, un argomento che desterà non poche polemiche. Questo perché non tutti sono d’accordo con la scelta di chi si fa tatuare questa zona del corpo.

Tuttavia, come è facile immaginare, ci sono anche persone che amano i tattoo sulle dite e ne vogliono uno a tutti i costi. Per questo è importante avere delle idee e dei suggerimenti, in modo tale da trovare quelli più in linea con le proprie esigenze.

Proprio come quando si parla dei tatuaggi sui fianchi, è utile sottolineare che anche quelli sulle mani possono fare un po’ più male rispetto ad altre zone. Siamo certi che chi desidera un tattoo proprio in questa zona sa a cosa va incontro in termini di dolore.

Tatuaggi sulle dita: cosa sapere prima di farne uno

La prima cosa da sapere è che si tratta di una zona molto delicata e, soprattutto, che richiede molte cure. Un tattoo sulle dita deve essere curato molto bene, anche perché tende a sbiadire molto facilmente.

Come si intuisce, quindi, il tattoo sulle dita richiede una cura particolare. Nello specifico, deve essere protetto da molteplici fattori. Le mani sono la zona del nostro corpo più esposta e più utilizzata in assoluto. Con le mani facciamo di tutto e, pertanto, oltre che dai raggi solari e del tempo, dobbiamo difenderle anche da tagli, sfregamento e quant’altro.

Si devono sempre seguire i consigli dei tatuatori per quel che concerne la cura della zona subito dopo la seduta. Solo loro sapranno dire come fare per avere un tattoo sempre bello e ben curato.

Inoltre, si deve tenere in conto che la zona è sempre esposta e, per questo motivo, si deve scegliere con attenzione e valutare i pro e i contro prima di prendere una decisione di questo tipo.

Cosa tatuarsi sulle dita: le idee migliori

Va molto di moda fare un tattoo cuore sulle dita. Si tratta, spesso, di un tatuaggio di coppia ma si tratta, comunque, di un simbolo che viene scelto molto spesso anche a prescindere dalla presenza di un amore da celebrare.

In molti, poi, optano anche per delle scritte sulle dita. Si prende una parola e si va a tatuare una lettera su ogni dito. Interessante come idea, vero?

tatuaggi sulle dita

Ma le dita rimangono comunque uno spazio che viene tatuato con i simboli più disparati ed è per questo che si ha l’imbarazzo della scelta. Questa tipologia di tattoo è molto amata soprattutto dai giovanissimi e rientrano nella categoria più ampia dei tatuaggi sulle maniSolitamente i tatuatori sono inclini a tatuare il dorso delle mani e le dita, ma cercano di sconsigliare i tatuaggi sul palmo delle mani, una zona delicata e molto difficile da curare nel post battitura del tattoo.

Le idee migliori devono poi essere scremate in base a quelli che sono i gusti di ciascuno e in base alle esigenze. Sebbene ci siano tantissimi soggetti da cui trarre spunto, si deve sempre ricordare che ciascuno deve scegliere qualcosa di simbolico.

Andando ad approfondire la questione del dolore, è bene sottolineare che sicuramente questa è una delle zone in cui fare un tattoo fa più male in assoluto. Lo può confermare chi ne ha fatto uno e, in questo caso, non si tratta di leggende metropolitano.

Tuttavia, se si ha la ferma volontà di avere un tattoo proprio sulle dita, non sarà questo a impedirlo. Il dolore, come sempre, è sopportabile e superabile: il desiderio di un tatuaggio sulle dita, in molti casi, è più forte di tutto.