Le 6 Domande al tatuatore prima di farsi fare un tatuaggio

0
89
domande al tatuatore

Fare il primo tatuaggio è una decisione che segna la vita di molti. Una volta che l’inchiostro è sulla pelle, non si può tornare indietro, quindi è consigliabile tenere a mente alcune cose prima che l’ago ti tocchi se non vuoi vivere un’esperienza spiacevole. Scegliere il giusto tatuatore risulta quindi una decisione fondamentale.

Sia per coloro che hanno già esperienza, sia per coloro che stanno per affacciarsi per la prima volta nel mondo del tatuaggio, ci sono alcune domande che si dovrebbero porre al tatuatore.

Naturalmente è essenziale per sapere chi sta andando a lavorare sulla nostra pelle. Qui troverai le sei domande più importanti che non devi dimenticare di fare.

 

Ecco le domande per il tatuatore che ti consigliamo di fare:

 

Domanda sulla qualifica del tatuatore

Sia che tu voglia un design personalizzato o che tu abbia scelto il soggetto del tuo tatuaggio da un catalogo, l’abilità e l’esperienza dell’artista è ciò che segnerà la qualità del tatuaggio. Confronta prezzi, negozi e tatuatori e non dimenticare che ciò che paghi è quello che avrai. Non temere che l’artista si senta offeso dalla domanda, perché se ha una qualità comprovata sarà felice di dimostrarlo. Al contrario, se passa molto tempo prima che ti dia le informazioni che chiedi, dovresti esitare a lasciarti tatuare da lui, perché se non è orgoglioso del suo lavoro non merita la tua fiducia.

 

Richiedi il suo portfolio

Conoscere i lavori precedenti del tatuatore è essenziale per scegliere l’artista giusto. Esamina bene il portfolio in cui sono raccolte le opere dello specialista che vuoi scegliere per verificare che il suo stile e la sua tecnica si adattino ai tuoi gusti. E presta molta attenzione, alcuni tatuatori copiano le immagini di altri professionisti spacciandole per proprie.

 

Domanda sull’uso di droghe sul lavoro

La domanda potrebbe sembrare violenta, ma è meglio accertarsene. Lavorare con un tatuatore che ha consumato sostanze che possano alterare la sua psiche aumenta la probabilità che l’artista commetta un errore. Non cadere nella trappola di aspettare di vedere qualcosa di sospetto, è un tuo diritto sapere di essere nelle mani di un professionista lucido. Se ti accorgi che qualcosa non va nel suo sguardo non attendere e lascia immediatamente il suo ufficio.

 

Chiedi informazioni sulle procedure di sterilizzazione

Questa dovrebbe essere una delle tue principali preoccupazioni quando entri in un negozio di tatuaggi. Richiedi il rapporto mensile che garantisce l’igiene dei diversi spazi e utensili in funzione. Questi rapporti sono praticamente obbligatori per qualsiasi istituto, quindi devono essere aggiornati in modo che la vostra sicurezza non sia in gioco.

 

Chiedi informazioni sui protocolli sui rifiuti

Dopo la sterilizzazione arriva l’igiene. Il tatuatore deve sempre usare articoli usa e getta ed eliminare tutti gli oggetti che vengono a contatto con il sangue di ciascun cliente. Assicurati che gli oggetti che l’artista usa siano sempre nella loro confezione originale e chiedi informazioni sui metodi che il professionista utilizza per eliminare qualsiasi accessorio usato durante le sedute.

 

Domanda sulla cura post-tatuaggio

I metodi di pulizia, protezione e altri aspetti della cura di un tatuaggio appena fatto dovrebbero far parte del tuo arsenale di domande, poiché dall’attenzione che si dedica al tatuaggio nella fase immediatamente successiva alla seduta di realizzazione, dipende la buona riuscita dell’opera d’arte. Parla e fai domande al tatuatore e segui sempre i suoi consigli se non vuoi rovinare il lavoro.

In conclusione, non dimenticare di fare ai professionisti tutte queste domande, perché solo in questo modo avrai le informazioni necessarie per tatuarti in tutta tranquillità.

 

Non dimenticare di informarti di tutto ciò che devi sapere prima di fare il tuo primo tatuaggio.